Archive for Dibattito e Contributi

Quando i popoli dell’Est lottavano in nome dell’ideale comunista

Di Catherine Samary* - La memoria del crollo del blocco sovietico, nel 1989-1991, appare sempre come una raccolta di immagini stereotipate (1). «Nel 1989, spiega il politologo britannico Timothy Garton Ash, gli europei hanno proposto un nuovo modello di rivoluzione non violenta – una rivoluzione di velluto (2)»; un’immagine rovesciata, insomma, rispetto alla presa del Palazzo d’inverno nell’ottobre 1917. Niente parrebbe incarnare questo modello meglio della Cecoslovacchia e del celebre

Leggi tutto...

Una civiltà al bivio tra caos capitalista o ritorno alla Natura

di Elizabeth Peredo Beltrán* - Nell’intero pianeta è in corso un dibattito tra caos ed equilibrio, distopia ed orizzonti possibili. In un mondo globalizzato ed ingiusto, il coronavirus, nella sua crescita esponenziale, acquisisce maggior notorietà in quanto vettore del caos. Di conseguenza risulterebbe offuscata la gravità di altre crisi già segnalate come sintomi di una malattia mortale: l’erosione dei beni comuni, la crisi climatica e l’allarmante perdita della biodiversità,

Leggi tutto...

Il sistema sanitario italiano e lombardo di fronte all’emergenza Covid-19. A colloquio con Vittorio Agnoletto

A cura di Sara Zanisi* - Pubblichiamo l’intervista raccolta da Sara Zanisi a Vittorio Agnoletto, medico del lavoro, docente di “Globalizzazione e Politiche della Salute” presso l’Università degli studi di Milano, tra i fondatori della Lila Lega italiana per la lotta contro l’Aids. La conversazione è stata registrata in audio lo scorso 17 marzo a Milano attraverso una video call, perché erano già in vigore le restrizioni di movimento e incontro imposte dall’emergenza Covid-19.

Leggi tutto...

Capitalismo globale e mercificazione dei non-umani, pandemie e umani sacrificabili

di Annamaria Rivera - Sulla spiaggia di Camogli, un capriolo corre da solo in riva al mare, libero e felice, tuffandosi di tanto in tanto tra le onde. Queste immagini, ampiamente condivise in rete sotto forma di video, probabilmente hanno attratto, emozionato, forse perfino commosso chi ha potuto vederle: per la loro poeticità, per il senso di gioiosa libertà che evocavano, a noi, tristi prigioniere/i della pandemia. Ammirazione, incanto, empatia del tutto effimeri poiché, poco dopo, qualche

Leggi tutto...

PAGARE SUBITO TUTTO A TUTTI!

a cura di Riconquistiamo tutto - CGIL Roma e Lazio La nota Confederale di CGIL, CISL e UIL del 09 maggio 2020 con cui si sollecita il governo ad affrettare i pagamenti degli ammortizzatori sociali - CIGO, GIGD, FIS - si muove nella giusta direzione, ma risulta tardiva e male impostata, perché pone sullo stesso piano i bisogni delle lavoratrici e dei lavoratori - la certezza del salario - e le esigenze della grande impresa - la gestione dei costi della crisi. Mentre i piccoli commercianti, vengono lasciati

Leggi tutto...

Qualche interrogativo sul caso di Silvia Romano

Ascoltando alcuni dei commenti più diffusi alla liberazione di Silvia Romano mi è parso che anche diverse persone pur non direttamente influenzate dalle campagne di odio xenofobo e islamofobo di “Libero” e di altri seminatori di veleno, non riescono a capire la conversione all’Islam di questa ragazza ricordata con affetto e stima anche dal suo parroco. Eppure mi pare che ci sia una spiegazione semplice su cui pochi si soffermano: Silvia ha insistito sull’assenza di coercizioni, e su questo

Leggi tutto...

E qui comando io e questa è casa mia.

I Veri Padroni Invisibili del Vino Italiano. Di Epifanio Grasso Gli industriali del vino si considerano sempre più i padroni del vino italiano, dotati del diritto “divino” di delinearne strategie, scelte, percorsi. Una volta, diciamo fino a qualche anno fa, le cose non andavano in questo modo e le grandi aziende, che sono sempre esistite, che hanno perseguito le proprie logiche e curato il proprio business, avevano il buon gusto, ed il buon senso, di tenere il profilo basso, di non

Leggi tutto...

Cosa ci insegna la curva del Coronavirus sui cambiamenti climatici

di Marco Carraro - Gli umani non afferrano facilmente il concetto di crescita esponenziale, ma è esattamente il motivo per cui il coronavirus è diventato così difficile da gestire, così come sarà il cambiamento climatico se non invertiremo la rotta subito. Nelle nostre conferenze “planetarie” parliamo spesso di “curve di accelerazione”, mostriamo grafici e snoccioliamo numeri incontrovertibili... ma la percezione di come stia aumentando il ritmo del clima che cambia, resta per

Leggi tutto...

Cosa sta succedendo in USB?

Di Leonardo De Angelis In un breve lasso di tempo abbiamo letto dichiarazioni di compagne e compagni che, pur con motivazioni estremamente diverse, lasciano l’organizzazione. Ci riferiamo soprattutto a due situazioni: la prima, Arianna Mancini – membro del Coordinamento Provinciale di Roma - risale al 2 Aprile (https://www.rivoluzione.red/arianna-mancini-le-ragioni-della-mia-uscita-dallusb/), la seconda, che riportiamo in fondo a questa premessa è di Sergio Bellavita – membro dell’esecutivo

Leggi tutto...

Autoestinzione del neoliberismo? Non ci scommetterei.

di Gilbert Achcar* Per la seconda volta dall’inizio del secolo, i governi del Nord America e dell’Europa stanno intervenendo massicciamente con fondi pubblici e in collaborazione con le banche centrali per salvare interi settori dell’economia e prevenire un collasso economico generale. Le operazioni di salvataggio in corso rese necessarie dalla pandemia di Covid-19 hanno già raggiunto una scala molto più elevata di quella dispiegata contro la crisi finanziaria del 2007-2008. Queste

Leggi tutto...